STATUTO

L'Associazione persegue il fine di sensibilizzare la collettività sulla tutela e valorizzazione della natura e dell'ambiente, del paesaggio, del verde, del florovivaismo e dell'eco-sostenibilità e di promuovere l'integrazione, fra gli aspetti scientifici e applicativi in materia e una nuova cultura di sostenibilità, condivisione e scambio.

In particolare, a titolo esemplificativo e non esaustivo, per il raggiungimento dei propri fini l'Associazione si propone di perseguire i diversi scopi:
la tutela e la valorizzazione dell'ambiente e del paesaggio e la salvaguardia dei valori che esso esprime - la promozione e la diffusione della conoscenza dell'ambiente, del paesaggio e dell'importanza di tali beni per la vita delle persone e della società - la promozione dello studio, della ricerca scientifica, delle mappature territoriali, dell'innovazione tecnologica e di sviluppo sostenibile su tutte le tematiche riguardanti l'ambiente, il paesaggio, il verde e il florovivaismo e la cultura del vivere in modo etico - il coordinamento delle iniziative e delle attività in tema di ambiente, paesaggio, verde, florovivaismo, sostenibilità sia ambientale che culturale - la partecipazione alla programmazione e a ogni iniziativa in tema ambientale, inteso nella più larga accezione, proposta da enti pubblici, privati, nazionali e comunitari - la promozione, la gestione e l'organizzazione di iniziative nel campo artistico, culturale, sociale, paesaggistico ed ambientale, ai fini di sensibilizzare la collettività - la promozione di condivisione e collaborazione e la creazione di un luogo di scambio tra i soci in coerenza con la finalità dell'Associazione. (TESTO INTEGRALE)

SOCI FONDATORI


Stefania Annucci
Nasce a Chieri (Torino). Studia al liceo artistico e approfondisce soprattutto la Tecnica dell'acquaforte. Partecipa a concorsi e realizza mostre personali e collettive avendo riconoscimenti. Nel 2011 entra a far parte dell'Associazione Etica e Solidarietà Onlus,  che si occupa di formazione in Apicoltura e didattica per le scuole. Svolge all'interno del Direttivo il compito di responsabile del Parco del Monte Soratte, occupandosi con altri volontari di seguire la Manutenzione del Parco e il programma per le scuole. Organizza lezioni all'interno dei corsi di apicoltura per creare giardini per le api e insetti utili. Nel 2013  ottiene il diploma di Progettazione di giardini presso l’Istituto Quasar di Roma. Nel 2013 nasce l’idea di un nuovo laboratorio denominato Terra in-colta, divenuto poi associazione. Apre a Sutri (VT) l’azienda Cottage Garden Beatrice, piccolo vivaio/studio dove alleva erbacee perenni particolari e una piccola collezione di papaveraceae con la quale partecipa a varie manifestazioni del verde e florovivaistiche tra le quali: FloraCult, Arte e Horti, Al di là del Giardino, Farfa in Fiore, La Conserva della Neve.

Laura Mandolesi Ferrini
Nasce a Roma. Dopo la laurea in Lettere a indirizzo etnografico (Università La Sapienza di Roma, 1988), ottiene un D.E.A. (Diplome d’Etudes Approfondies) in Cinema, Televisione e Audiovisivi (Università di  Parigi X-Nanterre, 1990). In Rai dal 1993, come vincitrice di concorso per giornalisti, cura lo spazio on line di www.rainews.it dedicato a ambiente, botanica, architettura del paesaggio. Per oltre 10 anni conduce una ricerca sul campo, come independent film-maker, sulla Musica di tradizione orale nel Napoletano. Realizza e produce sei documentari etnografici (tre pellicole, 16 mm. e tre video), vincendo premi e riconoscimenti in Italia e all’estero. Nel 2013 ottiene il diploma di Progettazione di giardini presso l’Istituto Quasar di Roma. Nel 2013 nasce l’idea di un nuovo laboratorio denominato Terra in-colta, divenuto poi associazione.

Raffaella Siano
Nasce a Roma. Dopo la laurea in Biologia (Università di Tolosa, Francia, 1992) e diversi stage di formazione e ricerca presso il Centro Nazionale della Ricerca (CNR) e l’Istituto Nazionale della Nutrizione a Roma, ottiene un D.E.S.S (Diplome d’Etudes Supérieures Spécialisées) in Alimentazione e Nutrizione nei Paesi in Via di Sviluppo (Università di  Montpellier, 1995). Dopo un esperienza presso l’Istituto di Tecnologia Alimentare in Tunisia, inizia a lavorare nel 1996 presso l’Organizzazione delle Nazioni Unite per l’Agricoltura e l’Alimentazione (FAO), dove si occupa di Sicurezza alimentare ed Analisi di Progetti. Nel 2013 ottiene il diploma di Progettazione di giardini presso l’Istituto Quasar di Roma. Nel 2013 nasce l’idea di un nuovo laboratorio denominato Terra in-colta, divenuto poi associazione. Partecipa a corsi, convegni ed incontri su Orti urbani, Pianificazione territoriale, Progettazione gestione e manutenzione del verde urbano, e sostiene diverse associazioni no profit e gruppi attivi sul territorio in questi ambiti. Nel 2015 si iscrive all’Associazione Italiana Architettura del Paesaggio (AIAPP), in qualità di affiliato aderente.

Roberta Rovelli
Nasce a Bergamo. Studia al liceo Tecnico Commerciale e collabora nel settore Formazione professionale, orientamento e creazione d’impresa con la CCIAA di Bergamo, Università degli Studi di Bergamo e Enti di Formazione Accreditati a Regione Lombardia e Lazio. Nel 2009 ottiene il diploma in Web design, grafica e programmazione presso la Scuola Internazionale Comics di Roma. Collabora come grafica pubblicitaria e Web Designer freelance con diverse Advertising and Graphic Agency. Da diversi anni collabora con registi, all’organizzazione di spettacoli dal vivo, con particolare attenzione al teatro. Si occupa della comunicazione, promozione, ufficio stampa e del coordinamento della formazione artistica e gestione di spazi di spettacoli.
Ha collaborato alla realizzazione di diversi spettacoli soprattutto in location non convenzionali, come “Le mosche” di Jean-Paul Sartre a Palazzo Altemps a Roma, “Vita di Galileo” di B. Brecht e “Prometeo” di Eschilo al Chiostro di San Pietro in Vincoli e al Collegio Romano a Roma, , “Racconto di Natale” di Jean-Paul Sartre presso Oratorio del Caravita a Roma, “Antigone” di B. Brecht ai Mercati di Traiano Museo dei Fori Imperiali a Roma, “Impossible et pourtant là!” di Georges Bataille al Teatro di Libera Palazzo dei Congressi dell’Eur di Roma. Nel 2013 partecipa all’idea di un nuovo laboratorio denominato Terra in-colta, divenuto poi associazione.